Pedoni (J. Ratini)

Sono preoccupato.

Mi preoccupano i pedoni.

La loro enorme voglia di suicidarsi mi spaventa.

Gente che attraversa la strada con una spavalderia ai limiti della follia.

Invasati: negli occhi hanno una spocchia che non saprei spiegare.

Una scheggia impazzita sembra essersi insinuata nelle loro teste.

Persone arroganti, sfrontate, convinte che, qualora avvenisse la collisione, ci rimetterebbe solo la carrozzeria dell’automobile e non la loro pelle, i loro volti, i loro occhi, le loro ossa, le loro articolazioni, le loro gambe, i loro piedi, le loro mani, no… solo la carrozzeria del veicolo senza colpa.

Pedoni che se ne fregano dei semafori.

Daltonici: se ne infischiano del rosso, del giallo… per loro è sempre verde.

Pedoni che se ne sbattono delle strisce e che tagliano qualunque strada in qualunque senso: in verticale, in orizzontale, in diagonale e non chiedono scusa… cascasse il mondo!

Se loro si tuffano a bomba sotto le tue ruote non ti dicono “Scusa, ho sbagliato”, macché: pretendono il rispetto, la precedenza.

Persone che si fanno “arrotare” mentre scrivono un sms, prese dalle loro infinite conversazioni telefoniche.

Gente che quando viene investita si preoccupa, in primis, che lo schermo del loro iPhone sia ancora integro… e solo dopo comincia a urlarti contro!

Allora tu, povero autista incolpevole, rimani basito e alla fine pensi: sono dei pazzi, meglio non istigarli, meglio assecondarli. Domandi: “Tutto bene? Sei sbucato all’improvviso, non ho fatto in tempo a frenare… Sai ho una certa età e i riflessi cominciano a scarseggiare. L’importante è che tu non ti sia fatto nulla…”. E loro ti guardano risentiti.

Roba da matti, da non crederci. Eppure per loro è tutto così normale.

Mi preoccupano, mi preoccupano seriamente.

Un tempo ero convinto che i piccioni fossero gli esseri più stupidi sulla faccia della terra, ora credo che siano davvero in buona compagnia.


(Dal Libro “Se Rinasco Voglio Essere Yoko Ono”: http://www.ibs.it/code/9788898149018/ratini-jacopo/se-rinasco-voglio-essere.html)

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.