Quelli come noi (J. Ratini)

Quelli come noi

che credono che il mondo si possa cambiare con una canzone.

 

Quelli che raramente si svegliano riposati

e che raramente si riaddormentano una volta alzati.

 

Quelli come noi

che hanno avuto tutto ma che non hanno avuto niente.

 

Quelli che amano fare mille progetti

ma che ne non portano mai a compimento nessuno.

 

Quelli che hanno il cervello fumante e l’anima ardente,

che hanno il cuore di ghiaccio ma bruciano facilmente.

 

Quelli come noi

che non hanno né arte né parte ma che amano improvvisare.

Che hanno talento da vendere ma che non si desiderano perfezionare.

 

Quelli che pensano sempre,

che parlano sempre,

che cantano sempre.

 

Quelli che rimpiangono spesso,

che rimuginano spesso,

che si lamentano spesso.

 

Quelli che spesso e volentieri dicono:

 “Dovrei farlo ma ora non ne ho proprio voglia”.

 

Quelli come noi:

quelli di pancia, di petto, di gola.

Quelli che non trovano logico fare sega a scuola.

 

Quelli che non sono iscritti a un partito.

Quelli che in fondo se la legano al dito.

 

Quelli che a testa o croce scelgono sempre la croce.

Quelli che la sera rimangono sempre con un misero filo di voce.

 

Quelli che amano mischiare i sapori.

Quelli che non credono ad un mercoledì da leoni.

 

Quelli spregiudicati che non amano essere giudicati.

 

Quelli che sul palco si sentono bene

ma sotto al palco si sentono meno bene.

 

Quelli che vogliono bene ma che non amano spesso,

perché amare gli altri comporta toglier qualcosa a se stesso.

 

Quelli che credono che non ci sia solo cielo

e che dietro alle stelle si nasconda un mistero.

 

Quelli che ripensandoci bene capiscono in fretta qual è lo sbaglio

ma che spesso, purtroppo, si fanno tradir dall’orgoglio.

 

Quelli che vedendo una stella cadente non amano esprimere niente.

 

Quelli che vivono un po’ alla giornata 

e che amano gli si canti la serenata.

 

Quelli che hanno duemila difetti

ma davanti allo specchio si vedon perfetti.

 

Quelli a cui piacciono gli animali degli altri

ma che in casa loro non vogliono né cani né gatti.

 

Quelli che sperano che la fortuna, un giorno, gli passi a bussare

perché sanno che è più faticoso andarla a cercare.

 

Quelli come noi

che non saranno mai troppo simpatici

a quelli come voi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Altri articoli interessanti

40 Modi per Essere Creativi

1. Fare liste o elenchi puntati.2. Portare sempre un taccuino con sé.3. Scrivere liberamente, senza porsi dei limiti.4. Staccarsi dal